Marco Simoncelli, Quel maledetto 23 Ottobre 2011

Il . Inserito in Sport. Visite: 814

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Marco-Simoncelli.jpg

 

Marco Simoncelli, quel maledetto 23 Ottobre 2011.

Sono passati cinque anni ma mi sembra davvero l'altro ieri; quel maledetto 23 Ottobre 2011 la gara la stavo guardando in diretta, come quasi tutte le gare.

Vista la mia passione per le due ruote, le gare di motociclismo le vivo sempre un po' più intensamente di chi, questa passione, non ce l'ha.

Questo succede perchè "se sei del mestiere" vivi sempre un po' la stessa emozione che sta vivendo il pilota in gara perchè, in fondo, ci sei passato anche tu. 

A Sepang, nel 2011, non c'era ancora il fenomeno Marquez a fare il funambolo ad ogni staccata ma, in compenso, c'era la mina vagante Simoncelli a deliziare il palato degli spettatori.

Simoncelli era davvero una mina vagante perchè a volte non si faceva nemmeno nominare dai telecronisti mentre altre volte era il fenomeno numero uno del circuito ricordando, per certi versi, il mitico Kevin Schwantz, che usava la moto come pochi al mondo, una guida tanto pericolosa quanto spettacolare. 

Poi succede che ad un tratto, alla curva numero 11, Simoncelli arriva largo, si largo ma non abbastanza da uscire di pista.....purtroppo!

Eh si, purtroppo perchè il Sic riesce suo malgrado a restare in sella alla sua Honda ma, per fare ciò, compie una manovra pericolosissima, quella cioè di attraversare la pista da parte a parte ad una velocità bassissima.

Purtroppo siamo ancora nei primi giri della gara e la densità di moto è ancora elevata e se due piloti riescono ad evitarlo passandogli davanti, gli altri che sopraggiungono non hanno la stessa fortuna. Dalla cura, infatti, escono praticamente appaiati Colin Edwards e Valentino Rossi che si trovano davanti la moto di Simoncelli con lui praticamente sdraiato sulla pista che non riesce a risollevarsi.

L'impatto è inevitabile e tremendo, ma se Edwards lo colpisce in piena schiena, sulla protezione dorsale, Valentino è più sfortunato e la sua moto lo colpisce nel punto più debole della tuta, cioè tra la protezione lombare e il casco. 

L'impatto è talmente forte che a Marco viene sradicato il casco dalla testa e, a mio personale parere, uccidendolo sul colpo.

Lui infatti resta esanime sulla pista facendo pensare subito al peggio; nello scontro, Edwards cade e, vedendo la scena, si dispera visibilmente mentre Valentino Rossi resta in piedi e continua la gara ignaro di quello che è successo. 

Che la situazione sia gravissima è subito chiaro a tutti ma si cerca di andare cauti dando comunque una speranza a chi sta seguendo la gara in TV. 

La notizia della morte di Marco Simoncelli, però, non tarda ad arrivare gettando nello sgomento tutti, addetti ai lavori, tifosi, sportivi, insomma proprio a tutti.

E' successo 5 anni fa e lui manca a tutti, era un ragazzo vero, pulito, simpatico, divertente, altruista.

La scorsa primavera, durante la mia vacanza a Rimini con il mio amico Roberto, siamo andati a Coriano a visitare il museo a lui dedicato, voluto dal padre per mantenere indelebile il ricordo di un campione, nello sport e nella vita. 

Inutile dire che quella visita mette la pelle d'oca perchè nel museo si trova un po' tutta la sua vita, dalle minimoto con le quali ha iniziato a gareggiare, fino alla Honda che cavalcava quel maledetto 23 Ottobre 2011, passando per i filmati delle sue gare, delle sue interviste, dei suoi commenti sempre divertenti e super partes, di una persona che prima di tutto, nella vita, si voleva divertire. 

Ho trovato in rete questo filmato, di un'intervista fatta da Gazzetta.it che mette a nudo l'uomo Simoncelli e mi sembra il tributo più grande per questo ragazzo che non meritava una fine così precoce anche se, e lo dico per una magra, magrissima consolazione, se n'è andato facendo la cosa che più amava: il pilota di motociclismo. 

Ciao Marco!

Tags: honda sic simoncelli coriano museo 23 ottobre 2011 sepang malesia curva 11 rimini

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Link Sponsorizzati.