×

Errore

Strange, but missing GJFields library for /web/htdocs/www.davidegalloni.com/home/plugins/content/autoreadmore/autoreadmore.php
The library should be installed together with the extension... Anyway, reinstall it: GJFields

Tags: drone phantom 3 dronemotions sapr apr Sistema Aeromobile a Pilotaggio Remoto.

Le meraviglie del lago di Como - #3 L'isola Comacina

Scritto da Davide Galloni. Inserito in Riprese col Drone

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

L'ISOLA COMACINA

 

L'isola Comacina è una piccola isoletta (lunghezza 600 m, larghezza 200 m, perimetro 2 km, superficie 7,5 ettari) situata nel comune di Tremezzina e circondata dal Lago di Como.

In passato fu di proprietà di Giuseppe Caprani che la lasciò in eredità al re Alberto I del Belgio, il quale poi la cedette allo Stato italiano.

Ai giorni nostri, l'isola di Comacina appartiene all'Accademia delle belle arti di Brera cedutagli dallo stato italiano con lo scopo di costruire un villaggio per artisti e un albergo.
Ogni anno, la domenica precedente al 24 giugno, vi si svolge la tradizionale festa di san Giovanni con solenne processione di barche e con il tradizionale spettacolo di fuochi artificiali sul lago a cui, la domenica successiva, fa eco quella di Varenna nella ormai celebre rappresentazione della fuga dall'isola degli abitanti che cercarono asilo sulla costa opposta, sulla perla del lago appunto.

Non ci sono grandi costruzioni sull'isola, anzi, l'unico edificio ancora integro è la chiesetta barocca di San Giovanni dove al suo interno sono custoditi i resti di murature romane e tardoromane, parte di fondazioni di una cappella romanica e resti di un battistero del V secolo.

La tradizione racconta che sull'isola, esistevano ben nove chiese prima che i comaschi nel 1169 le distrussero. Sono visibili infatti alcuni resti in particolare della basilica di Sant'Eufemia dell'XI secolo, di Santa Maria del Portico (XII secolo), di San Pietro in Castello e dei Santi Faustino e Giovita.

Isola Comacina è da sempre significato "Isola di Como" oppure "Isola del lago di Como" ma nel recente passato, alcuni autori hanno rimesso in discussione l'origine del nome da "νήσος κωμανίκεια", così è stata chiamata l'isola da Giorgio Ciprio nella sua opera geografica, quando accenna al presidio bizantino ed alla resistenza di Francione. 

PHOTO GALLERY ISOLA COMACINA

Isola Comacina (3 di 19)
  • Isola Comacina (3 di 19)
  • Add a comment

    Le meraviglie del lago di Como - #2 Isola dei Cipressi

    Scritto da Davide Galloni. Inserito in Riprese col Drone

    Valutazione attuale: 5 / 5

    Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

     

    Per il secondo episodio de "Le Meraviglie del Lago di Como" sono venuto sull'isola dei Cipressi, a pochi, pochissimi passi da dove, effettivamente, il lago di como inizia la sua estensione (o finisce a seconda dei punti di vista).

    L'isola dei Cipressi è una piccola isola di forma ellittica posta all'interno del lago di Pusiano.

    E' così chiamata per la presenza di un centinaio abbondante di cipressi, alcuni dei quali secolari.

    L'sola non è disabitata ma esiste al suo interno una sola abitazione: è la villa di  proprietà di Gerolamo Gavazzi, che si prende cura della vegetazione, dei cipressi e, essendo un amante degli animali, ha contribuito a rinfoltire la fauna dell'isola importando anche animali provenienti da altri continenti.

    E' un'isola privata quindi ma è comunque visitabile, si può raggiungere con il battello in partenza dal molo di Bosisio Parini e di Pusiano.

     

    Ho voluto inserirla nelle bellezze del Lago di Como anche se, oggettivamente non gli appartiene ma essendo meritevole di visita ed essendo davvero a poche decine di metri dal lago, ritengo possa essere annoverata come una delle bellezze dello splendido Lario.

    E' stato creato dalla famiglia Gavazzi anche un sito web proprietario, raggiungibile a questo link: http://www.isoladeicipressi.com/

     

    PHOTO GALLERY ISOLA DEI CIPRESSI

    Isola dei Cipressi (1 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (2 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (3 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (4 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (5 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (6 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (7 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (8 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (9 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (10 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (11 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (12 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (13 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (14 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (15 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (16 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (17 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (18 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (19 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (20 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (21 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (22 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (23 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (24 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (25 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (26 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (27 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (28 di 29)_cnv
    Isola dei Cipressi (29 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (1 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (2 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (3 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (4 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (5 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (6 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (7 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (8 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (9 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (10 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (11 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (12 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (13 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (14 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (15 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (16 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (17 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (18 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (19 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (20 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (21 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (22 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (23 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (24 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (25 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (26 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (27 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (28 di 29)_cnv
  • Isola dei Cipressi (29 di 29)_cnv
  •  

    Add a comment

    Le meraviglie del lago di Como - #1 Villa del Balbianello

    Scritto da Davide Galloni. Inserito in Riprese col Drone

    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

    LA VILLA DEL BALBIANELLO

    

    Inizia qui, la nostra avventura nelle bellezze del Lago di Como che ci porterà, nel tempo, a visitare dal cielo e non solo, quanto di bello ci regala il meraviglioso lago Lario. Il tour inizia da Lenno, un paesino nemmeno tanto piccolo, situato nella parte alta del ramo di Como del Lario. 

    Qui, nel 1787 il Cardinale Angelo Maria Durini, costruì sulle ceneri di un vecchio monastero francescano, la Villa del Balbilanello.

    Una decina di anni più tardi, in seguito alla scomparsa del cardinale, la villa passò in eredità a suo nipote, Luigi Porro Lambertenghi che ebbe come precettore dei suoi figli il famoso Silvio Pellico.

    La villa passò poi sotto la proprietà di Giuseppe Arconati Visconti che ebbe l'onore di ospitare alcuni dei più famosi intellettuali di quel tempo, tra cui Alessandro Manzoni.

    Dopo alcune opere di miglioramento volute dal figlio Gianmartino Visconti, il casato iniziò il suo declino e, con lui, anche la Villa del Balbianello che fu abbandonata a se stessa e lasciata "morire" per più di trent'anni finché un ufficiale americano, Butler Ames la rilevò e la rimise in piedi, soprattutto nella sua parte esterna, i meravigliosi giardini che oggi sono uno dei punti di forza della villa. 

    Nel 1974 l'esploratore Guido Monzino acquistò la villa, arredandola con tutti i cimeli conquistati durante le sue innumerevoli esplorazioni nel mondo.

    Non molto tempo dopo, nel 1988, in seguito alla morte di Monzino, la villa del Balbianello venne donata al Fondo Ambientale Italiano che, nel rispetto dell'esploratore, la lasciò così come le venne donata, apportando solo opere di restaurazione e abbellimento, soprattutto dei giardini esterni, rendendola così un luogo di visita tra i più gettonati dell'intero lago di Como. 

    La Villa del Balbianello è stata teatro di alcune riprese cinematografiche, tra le più famose ricordiamo STAR WARS Episodio 2 come ambientazione del pianeta Naboo e in Casinò Royale quando, nel finale, James Bond viene ospitato per recuperare le forze e la salute.

    Ora è tempo di lasciar parlare le immagini e le riprese fatte dal cielo di questa grande opera settecentesca. 

     

    PHOTO GALLERY

    Villa del Balbianello (1 di 25)_cnv
    Villa del Balbianello (2 di 25)_cnv
    Villa del Balbianello (3 di 25)_cnv
    Villa del Balbianello (4 di 25)_cnv
    Villa del Balbianello (5 di 25)_cnv
    Villa del Balbianello (6 di 25)_cnv
    Villa del Balbianello (8 di 25)_cnv
    Villa del Balbianello (9 di 25)_cnv
    Villa del Balbianello (10 di 25)_cnv
    Villa del Balbianello (11 di 25)_cnv
    Villa del Balbianello (12 di 25)_cnv
    Villa del Balbianello (13 di 25)_cnv
    Villa del Balbianello (14 di 25)_cnv
    Villa del Balbianello (15 di 25)_cnv
    Villa del Balbianello (16 di 25)_cnv
    Villa del Balbianello (17 di 25)_cnv
    Villa del Balbianello (18 di 25)_cnv
    Villa del Balbianello (19 di 25)_cnv
    Villa del Balbianello (20 di 25)_cnv
    Villa del Balbianello (21 di 25)_cnv
    Villa del Balbianello (22 di 25)_cnv
    Villa del Balbianello (23 di 25)_cnv
    Villa del Balbianello (24 di 25)_cnv
    Villa del Balbianello (25 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (1 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (2 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (3 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (4 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (5 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (6 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (8 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (9 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (10 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (11 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (12 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (13 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (14 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (15 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (16 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (17 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (18 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (19 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (20 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (21 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (22 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (23 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (24 di 25)_cnv
  • Villa del Balbianello (25 di 25)_cnv
  •  

     

    Add a comment

    Il Monte Legnoncino ripreso dal Drone

    Scritto da Davide Galloni. Inserito in Riprese col Drone

    Valutazione attuale: 5 / 5

    Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

    Dopo più di un anno sono tornato in vetta al Monte Legnoncino, a 1711 metri di altitudine, questa volta ho portato anche il mio Drone per documentare dal cielo la maestosità e la bellezza di questa vetta.

    La giornata è spettacolare, siamo ad Ottobre e, nonostante non faccia per niente freddo, non ci dovrebbe essere foschia. 

    Come per la prima volta, seguo la strada per la Valvarrone fino ad arrivare, dopo circa un'ora di viaggio da Perledo, al rinomato rifugio Roccoli di Lorla nel quale è possibile pranzare o cenare. 

    Siamo a 1.463 metri e questo è il capolinea del viaggio in auto. 

    Da qui partono diversi sentieri di montagna, sono le 9.30 ma il parcheggio è già pressoché pieno. 

    La totalità delle persone però, si dirige verso il più ambito Monte Legnone, la cui vetta di 2.609 richiede un'escursione di almeno 3 ore di durata per il viaggio di andata e poco più di due ore e mezza per quella di ritorno. 

    Non sono attrezzato per arrivare fin lassù, anche se la cosa mi fa parecchia gola, e così decido di prendere il sentiero militare già percorso l'anno scorso, che porta in vetta al meno conosciuto Legnoncino. 

    Il sentiero ha una salita e una pendenza costante, senza nessun tipo di tratto pericoloso. In 45 minuti di camminata normale sono in vetta. 

    Diversamente dalla prima volta, non trovo anima viva sul posto, sono le 10.20 circa e forse è ancora presto per trovare gente. 

    Ne approfitto per mettere in volo il mio Phantom 3 e registrare qualche ripresa dal cielo. L'assenza di foschia rende tutto molto più suggestivo anche se, il sole pieno, disturba un po' la qualità e l'esposizione del video. 

    Ad ogni modo, lo spettacolo è davvero bello, dalla croce posta in vetta si può vedere, partendo da destra, il Lago di Mezzola, l'Adda che sfocia nel Lago di Como, tutto il ramo principale dello stesso lago, fino a Bellagio, con puntata sull'isola Comacina. 

    Insomma uno spettacolo davvero unico tutto da rivivere con questo video e queste foto.

     

    Buona visione. 

     

    L'escursione in numeri:

    Data dell'escursione: 14 Ottobre 2017

    Meteo: Giornata completamente soleggiata, foschia quasi assente, vento assente.

    Temperatura in vetta: 15 gradi.

    Pressione atmosferica: 1.099 hPa

    Partenza: 08.35 - Perledo (LC), Altitudine 531 m.s.l.m

    Arrivo: 09.30 - Rifugio Roccoli Lorla, Valvarrone - Altitudine 1.463 m.s.l.m

    Arrivo in vetta: 10.20 - Croce del Legnoncino - Altitudine 1.711 m.s.l.m.

     

    Il Legnoncino visto dal Drone

    

     

    monte-legnoncino-2017-141
    monte-legnoncino-2017-143
    monte-legnoncino-2017-144
    monte-legnoncino-2017-146
    monte-legnoncino-2017-147
    monte-legnoncino-2017-149
    monte-legnoncino-2017-150
    monte-legnoncino-2017-151
    monte-legnoncino-2017-152
    monte-legnoncino-2017-153
    monte-legnoncino-2017-154
    monte-legnoncino-2017-155
    monte-legnoncino-2017-157
    monte-legnoncino-2017-159
    monte-legnoncino-2017-160
    monte-legnoncino-2017-163
    monte-legnoncino-2017-164
    monte-legnoncino-2017-167
    monte-legnoncino-2017-169
    monte-legnoncino-2017-170
    monte-legnoncino-2017-171
    monte-legnoncino-2017-172
    monte-legnoncino-2017-175
    monte-legnoncino-2017-177
    monte-legnoncino-2017-178
    monte-legnoncino-2017-180
    monte-legnoncino-2017-181
    monte-legnoncino-2017-182
    monte-legnoncino-2017-183
    monte-legnoncino-2017-184
    monte-legnoncino-2017-185
    monte-legnoncino-2017-186
    monte-legnoncino-2017-188
    monte-legnoncino-2017-189
    monte-legnoncino-2017-190
    monte-legnoncino-2017-194
    monte-legnoncino-2017-198
    monte-legnoncino-2017-201
    monte-legnoncino-2017-203
    monte-legnoncino-2017-204
    monte-legnoncino-2017-205
    monte-legnoncino-2017-206
    monte-legnoncino-2017-207
    monte-legnoncino-2017-208
    monte-legnoncino-2017-209
    monte-legnoncino-2017-218
    monte-legnoncino-2017-221
    monte-legnoncino-2017-223
    monte-legnoncino-2017-224
    monte-legnoncino-2017-225
    monte-legnoncino-2017-227
    monte-legnoncino-2017-230
    monte-legnoncino-2017-232
    monte-legnoncino-2017-233
    monte-legnoncino-2017-235
    monte-legnoncino-2017-236
    monte-legnoncino-2017-237
    monte-legnoncino-2017-238
    monte-legnoncino-2017-240
    monte-legnoncino-2017-241
    monte-legnoncino-2017-242
    monte-legnoncino-2017-243
    monte-legnoncino-2017-245
    monte-legnoncino-2017-247
    monte-legnoncino-2017-252
    monte-legnoncino-2017-253
    monte-legnoncino-2017-255
    monte-legnoncino-2017-257
    monte-legnoncino-2017-258
    monte-legnoncino-2017-259
    monte-legnoncino-2017-261
    monte-legnoncino-2017-265
    monte-legnoncino-2017-274
    monte-legnoncino-2017-275
  • monte-legnoncino-2017-141
  • monte-legnoncino-2017-143
  • monte-legnoncino-2017-144
  • monte-legnoncino-2017-146
  • monte-legnoncino-2017-147
  • monte-legnoncino-2017-149
  • monte-legnoncino-2017-150
  • monte-legnoncino-2017-151
  • monte-legnoncino-2017-152
  • monte-legnoncino-2017-153
  • monte-legnoncino-2017-154
  • monte-legnoncino-2017-155
  • monte-legnoncino-2017-157
  • monte-legnoncino-2017-159
  • monte-legnoncino-2017-160
  • monte-legnoncino-2017-163
  • monte-legnoncino-2017-164
  • monte-legnoncino-2017-167
  • monte-legnoncino-2017-169
  • monte-legnoncino-2017-170
  • monte-legnoncino-2017-171
  • monte-legnoncino-2017-172
  • monte-legnoncino-2017-175
  • monte-legnoncino-2017-177
  • monte-legnoncino-2017-178
  • monte-legnoncino-2017-180
  • monte-legnoncino-2017-181
  • monte-legnoncino-2017-182
  • monte-legnoncino-2017-183
  • monte-legnoncino-2017-184
  • monte-legnoncino-2017-185
  • monte-legnoncino-2017-186
  • monte-legnoncino-2017-188
  • monte-legnoncino-2017-189
  • monte-legnoncino-2017-190
  • monte-legnoncino-2017-194
  • monte-legnoncino-2017-198
  • monte-legnoncino-2017-201
  • monte-legnoncino-2017-203
  • monte-legnoncino-2017-204
  • monte-legnoncino-2017-205
  • monte-legnoncino-2017-206
  • monte-legnoncino-2017-207
  • monte-legnoncino-2017-208
  • monte-legnoncino-2017-209
  • monte-legnoncino-2017-218
  • monte-legnoncino-2017-221
  • monte-legnoncino-2017-223
  • monte-legnoncino-2017-224
  • monte-legnoncino-2017-225
  • monte-legnoncino-2017-227
  • monte-legnoncino-2017-230
  • monte-legnoncino-2017-232
  • monte-legnoncino-2017-233
  • monte-legnoncino-2017-235
  • monte-legnoncino-2017-236
  • monte-legnoncino-2017-237
  • monte-legnoncino-2017-238
  • monte-legnoncino-2017-240
  • monte-legnoncino-2017-241
  • monte-legnoncino-2017-242
  • monte-legnoncino-2017-243
  • monte-legnoncino-2017-245
  • monte-legnoncino-2017-247
  • monte-legnoncino-2017-252
  • monte-legnoncino-2017-253
  • monte-legnoncino-2017-255
  • monte-legnoncino-2017-257
  • monte-legnoncino-2017-258
  • monte-legnoncino-2017-259
  • monte-legnoncino-2017-261
  • monte-legnoncino-2017-265
  • monte-legnoncino-2017-274
  • monte-legnoncino-2017-275
  • Add a comment

    Greenland, dentro il parco degli orrori

    Scritto da Davide Galloni. Inserito in Riprese col Drone

    Valutazione attuale: 5 / 5

    Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

    Città Satellite, negli anni 70/80 era il punto di riferimento di noi bambini dell’epoca per quanto riguardava il gioco e il divertimento. In quei tempi non c’erano i giochi elettronici, non esistevano gli smartphone e ci si divertiva ancora in modo sano, con gli amici, sulle giostre, sulle montagne russe, mangiando lo zucchero filato o le frittelle e passeggiando lungo la circonferenza di questo grandissimo parco divertimenti.

    Greenland, come è conosciuto adesso, nacque a metà degli anni 60 per volere di Giuseppe Brollo, un ricco imprenditore che, di quell’area acquistò praticamente tutto dando persino il nome ad una frazione del paese di Solaro chiamata, appunto, Villaggio Brollo.

    Giuseppe Brollo, in collaborazione con un altro giovane imprenditore dell’epoca, tale Simeone Sardena, decisero di sfruttare quest’area di quasi 380 mila metri quadrati per costruire uno dei più grandi Luna Park Stabili di quel tempo, affidandone la gestione ad una società Emiliana.

    Il parco, inizialmente, fu costruito attorno ad un laghetto e vi era un trenino che circumnavigava tutta la circonferenza dell’area.

    In breve tempo vennero costruite tutte le altre giostre, una su tutte quella delle Montagne Russe, attrazione numero uno del Luna Park.

    Vennero creati nuovi parcheggi e nacquero i primi locali di ristorazione.

    Il più caratteristico fu senz’altro lo “Chalet del Laghetto” posto proprio al centro del parco, circondato dall’acqua e raggiungibile solo attraversando un ponte sul lago.

    Negli anni ottanta il parco raggiunse l’apice della sua attrattività, nella provincia di Milano era senza dubbio il Luna Park più visitato e più conosciuto dai Lombardi e non e, per quello che offriva, consentiva ai visitatori di passare intere giornate con la famiglia al seguito.

    La vita di città satellite però, non fu mai serena e tranquilla.

    Nei primi anni del nuovo millennio, storie di abusi edilizi, contenziosi tra i proprietari e problemi finanziari della società che gestiva il centro, diedero il via al processo di degrado del parco.

    Le giostre, le attrazioni iniziarono a chiudere, seguite poi dai locali di ristoro e, infine, anche dallo chalet del laghetto.

    Alla fine dei primi anni 2000 Greenland non esisteva più e la sua gestione passò in mano al tribunale di Milano.

    Da allora nessuno si è più preoccupato di ridare vita al Luna Park dei bambini.

    È notizia di qualche settimana fa che ci sia un progetto di riqualificazione dell’area già approvato,  e voci in rete parlano di gru già in azione per lo sgombero di questa immensa distesa di rovine e degrado anche se, ad oggi, ancora non si conosce l’esatta destinazione dell’area parco.

    A settembre del 2017, complice la visita guidata del gruppo “I luoghi dell’abbandono” siamo entrati nel cuore di Greenland con macchina fotografica e il Drone e abbiamo documentato da vicino quello che una volta era il parco dei divertimenti e oggi invece, è un parco degli orrori.

     

    GREENLAND VISTA DAL DRONE

     

    greenland-1709-1
    greenland-1709-2
    greenland-1709-3
    greenland-1709-4
    greenland-1709-5
    greenland-1709-6
    greenland-1709-7
    greenland-1709-8
    greenland-1709-9
    greenland-1709-10
    greenland-1709-11
    greenland-1709-12
    greenland-1709-13
    greenland-1709-14
    greenland-1709-15
    greenland-1709-16
    greenland-1709-17
    greenland-1709-18
    greenland-1709-19
    greenland-1709-20
    greenland-1709-21
    greenland-1709-22
    greenland-1709-23
    greenland-1709-24
    greenland-1709-25
    greenland-1709-26
    greenland-1709-27
    greenland-1709-28
    greenland-1709-29
    greenland-1709-30
    greenland-1709-31
    greenland-1709-32
    greenland-1709-33
    greenland-1709-34
    greenland-1709-35
    greenland-1709-36
    greenland-1709-37
    greenland-1709-38
    greenland-1709-39
  • greenland-1709-1
  • greenland-1709-2
  • greenland-1709-3
  • greenland-1709-4
  • greenland-1709-5
  • greenland-1709-6
  • greenland-1709-7
  • greenland-1709-8
  • greenland-1709-9
  • greenland-1709-10
  • greenland-1709-11
  • greenland-1709-12
  • greenland-1709-13
  • greenland-1709-14
  • greenland-1709-15
  • greenland-1709-16
  • greenland-1709-17
  • greenland-1709-18
  • greenland-1709-19
  • greenland-1709-20
  • greenland-1709-21
  • greenland-1709-22
  • greenland-1709-23
  • greenland-1709-24
  • greenland-1709-25
  • greenland-1709-26
  • greenland-1709-27
  • greenland-1709-28
  • greenland-1709-29
  • greenland-1709-30
  • greenland-1709-31
  • greenland-1709-32
  • greenland-1709-33
  • greenland-1709-34
  • greenland-1709-35
  • greenland-1709-36
  • greenland-1709-37
  • greenland-1709-38
  • greenland-1709-39
  • Add a comment

    Link Sponsorizzati.