Allarme Amianto a Regoledo (Perledo)

Il . Inserito in Fatti Quotidiani. Visite: 212

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

E' Gennaio del 2018 quando un condomino di Regoledo, nell'intento di ripulire l'area adiacente casa sua, dai rifiuti frutto dell'inciviltà della gente, si è imbattuto in una struttura fatiscente costruita con un materiale molto simile all'Eternit. 

L'area in questione risulta abbandonata dal lontano 2006, quando l'azienda edile Conca, che stava costruendo un lotto di villette residenziali nelle vicinanze, fallì improvvisamente lasciando incompleta l'urbanizzazione di circa 6000 metri quadrati di terreno edificabile. 

L'area venne abbandonata e la proprietà passò al curatore fallimentare e tutto, all'epoca, finì li.

Non è difficile immaginare come, in 12 anni di tempo, quest'area si sia degradata ,sia divenuta inabitabile, sporca, popolata di insetti, vipere e animali selvatici. 

Ma la cosa più preoccupante è che quest'area è a pochissimi metri da una piscina condominiale che, durante il periodo estivo, è popolata in gran parte da bambini che abitano nella zona limitrofa e la struttura di Amianto scoperta è proprio a ridosso dell'area giochi. 

A gennaio 2018 sono state allertate le autorità di competenza e, dopo molteplici solleciti, un mese dopo le stesse autorità ci hanno confermato che il materiale incriminato è proprio Amianto e che si sarebbero attivati immediatamente per la gestione della bonifica. 

A Marzo, dopo altri solleciti da parte dei condomini, è stato risposto dall'organo competente che mancava un preventivo per poter procedere alla valutazione dei costi di bonifica e, di fatto, ancora non si sapeva nè quando, nè chi avrebbe dovuto provvedere allo smaltimento dell'eternit. 

Si è quindi pensato di realizzare un video che documentasse lo stato di degrado dell'intera area e la presenza, appunto, di Amianto che, posto a pochi metri dall'area urbana, costituisce il vero e proprio pericolo per la salute delle persone che abitano e frequentano il complesso urbano adiacente. 

Di seguito il video integrale delle riprese col drone

19/04/2018 

Il curatore fallimentare che ha in carico la gestione dell'area dismessa, ci ha confermato di aver ricevuto tutte le valutazioni di costo in merito e, di conseguenza, è in corso l'iter burocratico per l'assegnazione dell'appalto per la bonifica dell'eternit. La speranza è che il tutto avvenga in tempi brevi e comunque prima dell'apertura dell'imminente stagione estiva. 

 

Tags: drone regoledo mavic pro platinum amianto eternit area urbana pericolo bambini

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna