Disconnessione forzata del Mavic Mini

Test di disconnessione forzata del Mavic Mini dal controller per verificarne il comportamento durante una procedura automatica

Eh si ragazzi, ho deciso di fare questo test col mio Mavic Mini. Un test dove, durante l’esecuzione di una procedura automatica come può essere una verticale, una spirale o un’orbita, forzatamente ho spento il controller del drone per verificare la reazione del Mini. E’ risaputo che i droni DJI hanno un’ottima funzione di RTH durante il normale volo manuale ma in condizioni differenti non era ben chiaro come potesse reagire. Per di più, il Mavic Mini è un drone progettato per il volo cittadinò, dato il suo peso e la sua inoffensività risulta idoneo anche dal punto di vista delle leggi vigenti, a volare in città. Avendo la connessione WiFi e non Ocusync, è però molto soggetto alle interferenze cittadine, antenne, cellulari, wifi domestici e via dicendo, infatti, possono causare perdite di segnali abbastanza frequentemente. E’ meglio quindi sapere come si comporta il drone in condizioni critiche. Da qui è nato questo test, quello cioè di creare una situazione di interferenza che causi lo sgancio della connessione col controller durante una procedura automatica quale quella dell’orbita.

Allora mi sono spinto fino alle campagne dietro casa e ho creato questa condizione critica. Vediamo quindi cosa è successo.

Davide Galloni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Volo radente con il Mavic "Maveric" Mini

Dom Mag 10 , 2020
Volo radente con il Mavic Mini sull'acquedotto di Ceriano Laghetto.
Volo radente su acquedotto di Ceriano
Maggio: 2020
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: